L'impianto LIFE+ GLEE

  GLEE Plant Exterior Click to enlarge

Risultati attesi

Il progetto utilizzerà un unico apparato automatizzato multiuso. L'impianto pilota verrà dimensionato per produrre circa 1 kg di Materiale Attivo Catodico (Cathode Active Material, CAM) per lotto e per funzionare alla capacità standard di un lotto al giorno. Questa quantità di materiale è sufficiente per produrre circa 50 batterie di smartphone. Il quantitativo giornaliero di CAM prodotto, inferiore di circa 200 volte rispetto a quello di un impianto di produzione di batterie, verrà realizzato utilizzando attrezzature e processi la cui dimensione sarà scalabile di centinaia di volte, replicando il processo con apparecchiature più grandi e / o più linee.


Scadenze

PeriodoAzioniStato
Q1 2014   Progettazione del nuovo layout dell'edificioCompletato
Q2 2014Preparazione dell'edificio con arricchimenti strutturali (tetto e montanti)Completato 
Q2 2014Progetto dell'impianto completatoCompletato
Q3 2014Edificio ristrutturatoCompletato
Q4 2014Impianto commissionatoCompletato
Q1 2015Avviamento e ottimizzazione dell'impiantoCompletato
Q1 2015 - 2016Lotti inviati per testing In corso

  

La progettazione del'impianto 

L’impianto pilota LIFE+ GLEE si trova all’interno del sito Solvay Specialty Polymers a Bollate (Milano), uno dei più avanzati centri di ricerca dell’intero Gruppo Solvay. Il sito, che ospita oltre 300 dipendenti, include laboratori specializzati nello sviluppo di soluzioni innovative per tecnologie sostenibili nei mercati del fotovoltaico, delle batterie al litio e dell’idrogeno. L’impianto GLEE copre un’area di circa 300 mq ed è composto da due cisterne che contengono la soluzione necessaria al processo, un reattore nel quale avviene la reazione chimica, ed un filtro che separa la polvere dalla fase liquida, permettendo il loro trattamento nell’essiccatore alla fine del processo. 

Tutte queste apparecchiature si trovano all’interno della cosiddetta ”Glove Box”, struttura che garantisce che gli operatori non entrino in contatto con alcuno degli agenti coinvolti nel processo. L’intero impianto è controllato da un sistema automatizzato che ne semplifica l’operatività, garantendo al tempo stesso una maggiore sicurezza."