Rosignano fabbrica - Spiagge bianche

Solvay Rosignano opera in sicurezza senza impatto sulla salute e l’ambiente.

The Rosignano plant in ItalyClick to enlarge
Solvay produce carbonato di sodio, usato principalmente per la produzione del vetro e bicarbonato di sodio, nel suo sito italiano di Rosignano, sulla costa toscana, da oltre un secolo.

Alcuni filmati e articoli sostengono che le spiagge bianche e le limpide acque azzurre siano il prodotto di scarichi idrici contaminati provenienti dal vicino stabilimento.

Solvay desidera chiarire che il sito non inquina né la spiaggia, né le sue acque. L’impianto non scarica metalli pesanti in forma libera provenienti dalle attività produttive. Gli scarichi contengono depositi di calcare in polvere – materiali innocui, che si trovano in natura. Le autorità sottopongono a regolari controlli di qualità gli scarichi e le acque balneabili. I risultati mostrano costantemente che l’acqua è sicura: la sua qualità è allineata con quella del resto della costa toscana e la balneazione non è vietata.

Perché la spiaggia di Rosignano è così bianca e la sua acqua così azzurra?

La spiaggia deve il suo colore a innocui depositi di calcare polverizzato, che viene trasportato dagli scarichi idrici dello stabilimento. L’azzurro dell’acqua è un fenomeno naturale causato dal riflettersi del cielo contro il fondo bianco del mare.

Cosa ci potete dire sugli scarichi di calcare?

Lo stabilimento  usa calcare proveniente dalle cave vicine come materia prima per la produzione di carbonato di sodio. Questo calcare contiene minuscole tracce di metalli pesanti presenti naturalmente nella roccia che rimangono intrappolate nelle particelle fini che la fabbrica scarica.
In questo stato, detto solido, questi metalli pesanti sono inerti e non dannosi per l'uomo e per l'ambiente. Non sono assimilabili dagli organismi viventi, pesci compresi.
Il sito opera secondo tutte le normative di legge vigenti. Gli enti tecnici competenti verificano in modo indipendente i dati di campionamento ambientale.

Quali autorità sono competenti per i diversi controlli?

L’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana (ARPAT) controlla l’ottemperanza alle normative. ARPAT controlla gli scarichi almeno quattro volte all’anno, anche per quanto riguarda i metalli pesanti, e conduce monitoraggi complementari. Il rapporto ARPAT più recente mostra che la qualità dell'acqua è identica a quella dell'intero litorale toscano.


L’ufficio comunale per la balneazione controlla la qualità batteriologica dell’acqua per valutare le condizioni di balneazione da aprile a settembre, e controlla la presenza di prodotti chimici per tutto l’anno. Le analisi dimostrano che l’acqua è sicura.


Il sito Solvay controlla ogni giorno l'acqua che viene scaricata. Ogni due settimane i risultati medi di tutti i campionamenti vengono inviati all’ARPAT.


Il canale aperto che scarica a mare è permesso?

Non c'è divieto di balneazione eccetto per il tratto di 100 metri a monte e a valle dello scarico - distanza definita per legge per qualsiasi tipo di struttura industriale in Italia.

I processi, la produzione e la gestione degli scarichi del carbonato di sodio di Solvay sono perfettamente in linea con il documento della Commissione Europea per le migliori pratiche al riguardo: Reference Document on Best Available Techniques for the Manufacture of Large Volume Inorganic-Chemicals - Solids and Others industryAugust 2007 : 
Tale documento illustra i diversi metodi raccomandati per la gestione degli effluenti scaricati in mare.

Cosa si produce nello stabilimento?

Lo stabilimento produce principalmente carbonato e bicarbonato di sodio. Lo stabilimento è stato costruito nel 1912, ha una superficie di 200 ettari e impiega circa 450 persone.

Come funziona lo stabilimento?

Come Solvay produce carbonato di sodio_

Cos’è il carbonato di sodio? Quali sono le sue applicazioni?

Nel 1863, Ernest Solvay scoprì un nuovo metodo per la produzione del carbonato di sodio – ingrediente essenziale per la fabbricazione del vetro – utilizzando sale marino, ammoniaca e acido carbonico. Il carbonato di sodio si usa anche per produrre bicarbonato di sodio purissimo, che trova applicazione in molteplici settori:  alimentare, agroalimentare, sanitario e nel controllo dell’inquinamento dell’aria. Consultate la pubblicazionesui mille usi quotidiani del bicarbonato di sodio (link)

SOLVAY SARA’ LIETA DI RISPONDERE ALLE VOSTRE DOMANDE.