Solvay: infondati gli attacchi di Report

  Solvay press release Click to enlarge

Il 2 dicembre 2019 il programma televisivo "Report" su Rai3 ha trasmesso una puntata che ha trattato temi riguardanti le attività di Solvay in Italia, in particolare i siti di Rosignano e Spinetta Marengo.

Solvay si rammarica del taglio sensazionalistico e di parte che i giornalisti hanno seguito, rappresentando intenzionalmente le attività di Solvay in una luce negativa. Avendo risposto alle domande degli autori, ci spiace che molte delle nostre risposte non siano state riprese nel servizio. 

Siamo consapevoli che il pubblico possa porsi domande sui nostri stabilimenti e siamo sempre aperti ad un dialogo equo e trasparente con tutti coloro che lo desiderano.

Solvay è orgogliosa dei suoi 107 anni di storia nel Nostro Paese, avendo aperto il primo stabilimento di Rosignano nel 1912. Oggi Solvay è presente con sette siti in Italia e oltre 1.900 dipendenti. L'Italia ospita anche uno dei più importanti centri di ricerca del Gruppo, eccellenza a livello internazionale, a Bollate, in provincia di Milano.

Per quanto riguarda l'impatto ambientale delle nostre attività industriali, vogliamo riaffermare che rispettiamo rigorosi standard relativi all'utilizzo e alla gestione di sostanze chimiche. Tutte le nostre produzioni vengono svolte in piena conformità con le leggi e con i regolamenti esistenti, tra cui la normativa europea Reach, che è la più rigorosa al mondo.

In tutto ciò che facciamo, siamo impegnati a rispettare i più elevati requisiti di sicurezza per proteggere le persone, l’ambiente e le comunità in cui operiamo. Per questo motivo, respingiamo le false accuse presentate da "Report" e valuteremo tutte le opzioni per difendere la nostra reputazione contro questi attacchi infondati.

Per ulteriori informazioni sulle spiagge bianche di Rosignano, vi invitiamo a consultare la nostra pagina dedicata.